Qui tira una buona aria

Luciano Piluso, sindaco del Comune di Schiavi D’Abruzzo, in provincia di Chieti, non ha dubbi: l’aspetto più bello del suo paese è sicuramente l’aria. A 1200 metri d’altitudine, infatti, lo smog della città è solo un lontano ricordo, mentre il parco eolico di e2i produce energia pulita e benefici alla popolazione.

«La cosa più bella di Schiavi d’Abruzzo? L’aria». Il sindaco Luciano Piluso indica con orgoglio qual è la caratteristica principale del paese, di cui è amministratore ormai da diversi anni.
Un piccolo borgo di circa 850 anime, situato al confine tra Abruzzo e Molise, che sorge a quasi 1200 metri d’altitudine. Qui, in un’area montuosa caratterizzata da una vegetazione scarsa e da cime molto arrotondate, e2i è presente sin dagli inizi del 2000 con un impianto costituito da 15 aerogeneratori per una potenza complessiva di 9 megawatt. «Ho assistito alla sua realizzazione fin dalla nascita del progetto – racconta il Sindaco–. In un primo momento c’è stata qualche difficoltà nel far comprendere ai cittadini cosa rappresentasse per il territorio l’energia rinnovabile, ma in poco tempo hanno compreso che  il parco eolico  non avrebbe per nulla  alterato l’ambiente in cui viviamo ed è stato quindi accettato».».

Non solo.  Il parco eolico ha anche avuto un impatto favorevole sull’economia del paese, che si regge soprattutto su due pilastri. «Da un lato, le entrate maggiori per Schiavi derivano dal turismo, in particolare da quello di “ritorno” – spiega il sindaco. Abbiamo infatti circa 4000 concittadini residenti nel comune di Roma, che tornano spesso in occasione delle festività principali. Dall’altro, invece, esiste una rete di piccole aziende artigiane che rappresenta una risorsa importante per il territorio». Attività importanti che, però, da sole non bastano per sostenere tutte le esigenze della popolazione. «L’impianto ci ha quindi aiutato a chiudere in positivo i bilanci comunali e, al contempo, ci ha dato anche la possibilità di fare interventi per la nostra comunità montana – prosegue il sindaco. Su tutti, quelli per il territorio e la viabilità caratterizzata da una rete stradale molto estesa che necessita di molta manutenzione. Inoltre, siamo stati in grado di mantenere invariato il numero di dipendenti comunali e di fare alcune assunzioni temporanee. In questo modo la popolazione ha potuto toccare con mano i vantaggi apportati dal parco di e2i».

Luciano Piluso - Sindaco di Schiavi D'Abruzzo
Luciano Piluso – Sindaco di Schiavi D’Abruzzo