Si è chiuso un anno difficile ma i risultati restano solidi

L’azienda si è dimostrata in grado di assorbire gli effetti del lockdown chiudendo il bilancio con un margine operativo lordo di 83,3 milioni, grazie alla piena operatività degli otto impianti entrati in funzione nel corso del 2019

24 Marzo 2021

Anche al termine di un anno complesso come quello che abbiamo attraversato, e2i Energie Speciali ha dato prova della sua solidità. Lo conferma il bilancio annuale, approvato dal CdA il 15 febbraio e dall’Assemblea dei Soci il 15 marzo, che chiude con numeri in linea con il piano di crescita dell’azienda, nonostante le restrizioni dettate dal lockdown della primavera 2020 che hanno determinato difficoltà logistiche e una riduzione della domanda elettrica.

La produzione di energia eolica nel corso dell’anno ha generato ricavi per 131 milioni di euro, superiori ai 129 milioni registrati nel 2019, soprattutto in virtù dell’attività a pieno regime degli otto impianti entrati in funzione nel corso dell’anno precedente. Per contro, nel 2020 la società ha dismesso gli impianti di Roccaspinalveti e Castiglione San Silvestro in Abruzzo, e di Casone Romano in Puglia, in vista della loro integrale ricostruzione oramai quasi completata. Nell’anno l’azienda ha registrato una produzione eolica e fotovoltaica pari a 1.287,7 GWh, superiore ai 1.259,7 GWh dell’anno precedente.

Nel complesso il bilancio 2020 chiude con un utile netto di 17,8 milioni di euro.

Scarica il bilancio di e2i – energie speciali 2020