Andretta e Bisaccia (AV)

L'impianto è costituito da 35 aerogeneratori per una potenza complessiva di 70 MW

L’area

Il sito sorge su una regione abbastanza pianeggiante, a un’altitudine di circa 1.000 metri sopra il livello del mare, caratterizzata da una vegetazione scarsa. Il terreno su cui è stato realizzato l’impianto ricade in zona agricola collinare-montanara e non è incluso in nessuna delle aree naturali protette istituite ai sensi della legge 394/91 nè in Siti di Importanza Comunitaria o Zone Speciali di Conservazione.


L’impianto

Presso l’impianto eolico di Andretta e Bisaccia, entrato in funzione nel mese di giugno 2005, sono installati 35 aerogeneratori tripala VESTAS V80 MK2 di potenza unitaria pari a 2,0 MW per un totale di 70 MW installati (14 aerogeneratori nel comune di Andretta, 21 nel comune di Bisaccia).
L’energia elettrica prodotta dal singolo aerogeneratore è raccolta in MT attraverso una dorsale interrata; un sistema interrato di cavi collega fra loro gli aerogeneratori e prosegue fino alla Stazione Elettrica di Bisaccia, dove due stalli trasformano e consegnano l’energia alla rete pubblica in alta tensione di 150 kV.

Al confine tra Puglia e Basilicata, Andretta e Bisaccia fanno parte della comunità montana dell’Alta Irpinia. Un’area ricca di storia e cività, che vale la pena visitare. Sono itinerari consigliati la Via dei castelli, un tour nella storia di questa regione, e i percorsi della Via della fede, che consentono di conoscere l’anima religiosa di questa terra.


La sottostazione

La sottostazione elettrica è ubicata nel Comune di Bisaccia.

PDF scheda impianto
<p>L’impianto di Andretta e Bisaccia è entrato in funzione nel 2005 ed è composto da 35 aerogeneratori</p>

L’impianto di Andretta e Bisaccia è entrato in funzione nel 2005 ed è composto da 35 aerogeneratori

<p>L’area su cui è stato realizzato l’impianto ricade in zona agricola collinare-montana e non è soggetta a nessun particolare vincolo di tutela</p>

L’area su cui è stato realizzato l’impianto ricade in zona agricola collinare-montana e non è soggetta a nessun particolare vincolo di tutela






Ti sembra interessante? Convividilo!