Foiano – Piano del Casino (BN)

In quest'area sono installati 16 aerogeneratori tripala per una potenza complessiva di 9,6 MW

L’area

Il sito è ubicato nell’entroterra della Campania settentrionale, a una cinquantina di chilometri a nord di Benevento. L’altitudine varia tra i 730 metri e gli 840 mteri sopra il livello del mare. L’area interessata dall’impianto non è inclusa in aree naturali protette istituite ai sensi della legge 394/91, né in Siti di Importanza Comunitaria o Zone Speciali di Conservazione.

Foiano presenta ancora i resti della dominazione romana: nei suoi dintorni è ancora possibile vedere gli antichi casali romani. Oggi il comune fa parte della Comunità montana del Fortore, il fiume presso il quale si combattè la battaglia di Canne, una delle più importanti della seconda guerra punica tra Romani e Cartaginesi.


L’impianto

L’impianto, in funzione dal 2001, è composto da 16 aerogeneratori tripala ENERCON E40 da 0,6 MW ciascuno per una potenza totale installata di 9,6 MW. All’impianto eolico è associata la sottostazione elettrica di Montefalcone di Valfortore (BN) per l’elevazione e la consegna dell’energia.
L’energia elettrica prodotta in Bassa Tensione dal generatore di ciascuna macchina viene trasferita al quadro di controllo interno alla torre e in seguito a una cabina prefabbricata situata ai margini del plinto (cabina di macchina) dove sono alloggiati quadri elettrici e il trasformatore per la conversione dell’energia elettrica da Bassa Tensione a Media Tensione (20/30 kV). Un sistema di linee in cavo di tipo interrato collega fra loro le cabine MT/BT, prosegue fino alla stazione elettrica di Montefalcone dove l’energia è trasformata e consegnata alla rete pubblica di alta tensione di 150 kV.


PDF scheda impianto
<p>L’impianto ha una potenza complessiva installata di 9,6 MW</p>

L’impianto ha una potenza complessiva installata di 9,6 MW

<p>L’impianto non interessa siti di Importanza Comunitaria o Zone speciali di Conservazione</p>

L’impianto non interessa siti di Importanza Comunitaria o Zone speciali di Conservazione






Ti sembra interessante? Convividilo!