Rignano Garganico (FG)

Il sito si trova in provincia di Foggia ed è costituito da 19 aerogeneratori per una potenza complessiva installata di 38 MW

L’area

Il sito si trova nel comune di Rignano Garganico, in un’area pianeggiante, caratterizzata da vegetazione scarsa.
L’area interessata dall’impianto non è inclusa in aree naturali protette istituite ai sensi della legge 394/91, né in Siti di Importanza Comunitaria o Zone Speciali di Conservazione.

Rignano Garganico fa parte del Parco nazionale del Gargano: un’area ricca di habitat differenti e biodiversità. Il motivo risale alla conformazione morfologica dello “sperone d’Italia” e alla sua storia. Quando, tra le lagune e la terra ferma, cominciarono ad emergere gli Appennini – e stiamo parlando di centinaia di milioni di anni fa – il Gargano non c’era ancora, o meglio era solo un’isola, separata dal continente. Solo più tardi il promontorio si sarebbe congiunto alla terra ferma formando l’inconfondibile “sperone”, ma l’origine “isolana” della zona ha comunque segnato l’evoluzione ambientale dell’area, con il suo cuore verde, ma pure con un mosaico di laghi costieri, una collana di isole dirimpetto e un deserto di pietra alle spalle che solo in condizioni isolate avrebbero potuto formarsi.


L’impianto

Presso l’impianto eolico di Rignano Garganico, entrato in funzione nel novembre del 2012, sono installati 19 aerogeneratori tripala VESTAS V90 MK7.1 di potenza unitaria pari a 2,0 MW per un totale di 38 MW installati.
L’energia elettrica prodotta dal singolo aerogeneratore è raccolta in Media Tensione attraverso una dorsale interrata; un sistema di linee in cavo di tipo interrato collega fra loro gli aerogeneratori e prosegue fino alla stazione elettrica di Rignano Garganico dove l’energia è trasformata e consegnata alla rete pubblica di alta tensione di 150 kV.

PDF scheda impianto
<p>L’impianto ha una potenza complessiva installata di 38 MW</p>

L’impianto ha una potenza complessiva installata di 38 MW

<p>L’area su cui sorge il sito non interessa Siti di Importanza Comunitaria o Zone Speciali di Conservazione</p>

L’area su cui sorge il sito non interessa Siti di Importanza Comunitaria o Zone Speciali di Conservazione






Ti sembra interessante? Convividilo!