Con e2i lungo la Via degli Dei

Sull’antica strada romana che collega Bologna e Firenze, all’altezza di San Benedetto Val di Sambro, la nostra azienda ha contribuito all’allestimento di pannelli, mappe e interventi turistici che arricchiscono l’esperienza dei sempre più numerosi appassionati di trekking

22 Settembre 2017

Difficilmente in Italia un escursionista – o anche solo un amante della natura – può imbattersi in un percorso più affascinante di quella che, dal Medioevo ai nostri giorni, è chiamata la Via degli Dei. Questo antico tracciato appenninico che collega Bologna e Firenze, a tratti ricalcando i resti di una importante via romana come la Flaminia Militare, attraversa vallate, canyon, boschi, santuari e fattorie sotto spettacolari orizzonti. Se si vuole comprendere la forza suggestiva che ancora oggi la Via degli Dei continua a esercitare, basti pensare che un bolognese doc come il regista Pupi Avati nel 1983 decise di ambientare proprio lungo questo percorso una commovente storia di ragazzi e ragazze nel suo film Una Gita Scolastica. Quello che non si sa è che questa strada ha un’importanza particolare anche nella storia dell’eolico italiano: lungo la Via degli Dei, per la precisione all’altezza del comune di San Benedetto Val di Sambro (Bologna) sorge quello che è stato il primo impianto eolico a entrare in servizio nel nord Italia, nel 1999. In tempi più recenti, nel 2012, il parco è stato integralmente ricostruito e ora, sopra il crinale del Monte Galletto, ci sono quattro aerogeneratori tripala gestiti da e2i – energie speciali che salutano gli appassionati di trekking.

e2i sulla Via degli Dei
Installazione di panchine, a cura di e2i, sulla Via degli Dei

Da qualche settimana questo tratto escursionistico si è ulteriormente arricchito grazie all’intuizione del Sindaco, Alessandro Santoni, e al contributo di e2i: infatti, il Comune di San Benedetto ha potuto installare panchine e aree pic-nic circondate da pannelli con una descrizione storica della via, mappe e indicazioni turistiche, anche in inglese, che raccontano il profondo legame tra questo territorio e l’energia rinnovabile. Un modo per venire incontro ai tanti appassionati di trekking che anno dopo anno sempre più numerosi decidono di percorrere l’itinerario da Bologna a Firenze attraverso l’Appennino tosco-emiliano. Tanto che il primo cittadino di San Benedetto Val di Sambro ha voluto ringraziare pubblicamente e2i – energie speciali attraverso un comunicato stampa. L’ennesima prova del rapporto proficuo che si instaura tra la nostra azienda e gli enti locali.

e2i sulla Via degli Dei
e2i sulla Via degli Dei